Ultima modifica: 12 dicembre 2014

Clermon Ferrand 10 dicembre 2014

Mercoledì 10 gita al Puy de dôme !!!  Dopo la colazione siamo partiti in Gillian per la stazione di risalita del trenino a cremagliera che ci avrebbe portati su quella che è la montagna per i ragazzi di Clermont. All’uopo gli inglesi, sempre molto efficienti, si sono presentati alla partenza con numerosi slittini e bob per i più piccoli. Arrivati alla stazione di risalita, moderna e accogliente, siamo saliti in vetta in pochi minuti. All’arrivo ci attendeva la tormenta… oltre alla nebbia, che non ci permetteva di ammirare il paesaggio, la neve e vento. Peccato davvero, la vista sarebbe stata spettacolare, il Puy de Dôme è un vulcano spento che fa parte di un gruppo di 80 vulcani presenti nella zona.  I nostri baldi giovani, perfettamente attrezzati non si sono fatti intimorire per nulla e la gita è continuata lo stesso. La prima tappa è stata nel museo naturalistico del Puy Dôme dove i ragazzi hanno ammirato moltissime immagini del territorio e dei numerosi vulcani..successivamente, ci siamo recati al museo del tempio romano dedicato al Dio mercurio i cui resti sono proprio lì vicino ma che non abbiamo potuto vedere per ovvi motivi.
Dopo un pasto al sacco tutti allegramente assieme in un rifugio poco distante, siamo tornati in albergo. La serata è proseguita al Collegio Roisier dove è stata rappresentata la fête des lumières, una suggestiva rappresentazione religiosa della natività che ha coinvolto e commosso molto i nostri ragazzi. Il tutto si svolgeva al buio con la sola illuminazione di decine di lumini, le lumières appunto, che i ragazzi ad un certo punto della rappresentazione, dovevano entrare nella scena e scambiarsi tra di loro a simboleggiare la comunione tra gli uomini. Dopo la cena, nella mensa del collegio, che in quest’occasione si presentava anch’essa esclusivamente illuminata da tanti piccoli lumi sulla tavola, si ritornava al Home Dome.