Ultima modifica: 21 Ottobre 2014

Escursionismo

Avviso: Per decisione del Consiglio d’Istituto e del Collegio docenti nell’ anno scolastico 2014-2015 il corso di escursionismo non sarà attivato.


 

CORSO DI ESCURSIONISMO

Finalità

Il corso si propone di educare alla cooperazione e al rispetto per l’ambiente, attraverso la conoscenza diretta, e di integrare con l’osservazione diretta e l’esercitazione pratica gli aspetti teorici dei programmi curricolari di geografia, scienze, geoscienze, storia ed educazione alla cittadinanza. Sono innegabili inoltre i valori formativi della montagna, dal rispetto delle regole per la sicurezza propria e altrui, al riconoscimento del limite, dall’esercizio della forza di volontà e del sacrificio nella fatica alla socializzazione attraverso la condivisione di esperienze significative.

Organizzazione

Il corso ha durata annuale ed è facoltativo; si svolge in orario extrascolastico e prevede una quota di iscrizione per la parziale copertura delle spese.

Il corso è proposto a tutti gli alunni interessati della scuola secondaria di primo grado, fino ad un massimo  di 45 partecipanti; in caso di un numero superiore di richieste superiori, gli alunni verranno ammessi in ordine cronologico di iscrizione e in seconda battuta tramite sorteggio tra gli studenti delle classi prime.

Esso prevede

•  3 incontri preparatori di circa un’ora anch’essi in orario extrascolastico (dalle 13.30 alle 14.30 circa, il martedì) la settimana precedente l’uscita in ambiente, per trattare: studio ed osservazioni sull’itinerario, inquadramento geografico e ambientale, attrezzatura necessaria, cenni di orientamento e cartografia, cenni di alimentazione e sicurezza; cenni di educazione ambientale (flora, fauna, geologia, aspetti storici e antropici).
All’inizio dell’anno viene distribuita una dispensa con tutti i materiali ed il calendario degli incontri e delle uscite. In caso di previsioni meteo avverse l’uscita viene rimandata.

Gli incontri sono obbligatori e propedeutici all’uscita. In caso di assenza lo studente deve presentare una giustifica firmata da uno dei genitori entro il venerdì precedente l’uscita, pena esclusione dalla gita del sabato.

•  3  uscite in ambiente che si svolgono di sabato con osservazioni guidate e lezioni secondo la seguente  scansione di massima

•  1° uscita – autunno: “I colori/sapori dell’autunno” (fine ottobre- novembre)

•  2° uscita – inverno (con racchette da neve): “La magia della neve” (attività: sulle tracce degli animali)

•  3° uscita – primavera: “i segni dell’uomo ed il risveglio della natura”

•  attività ludico-pratiche abbinate a ciascuna uscita, come ad esempio

•  birdwatching con semplice scheda di osservazione

•  caccia al tesoro “piccoli indiana jones” (presso un’area archeologica)

•  caccia al rifiuto e caccia al tesoro (con elementi naturali)

•  gioco del silenzio

•  cruciverba e scheda “guardarsi attorno” del CAI (in rifugio)

•  riconoscimento di impronte (inverno) e fatte

•  il punto di vista

•  triatlon/pentatlon (diversi giochi nell’arco delle uscite)

•  esercitazioni di orientamento e lettura della carta

• lettura dei bollettini meteo e neve-valanghe (durante l’incontro alla 2° uscita)

Uscite sul territorio

Nell’arco degli anni sono già state svolte le seguenti uscite:•  Val Codera (autunno)

•  Val Bregaglia (da Soglio a Castasegna – autunno)

•  Val di Fex (CH – autunno)

•  Traversata bassa delle Grigne (Piani Resinelli – Rif. Pialeral – Pasturo – autunno)

•  Val Varrone (inverno)

•  Piani di Artavaggio (al rifugio Cazzaniga – Merlini – inverno)

•  Campra (inverno)

•  Alpe Palu da S Giuseppe per il sentiero botanico (inverno)

•  Piani d’Erna (Resegone – primavera)

•  Rifugio Menaggio (primavera)

•  Val di Mello (primavera)

•  Rifugio Bozzi e trincee della prima guerra mondiale (pernottamento)

•  Rifugio Gerli-Porro e sentiero glaciologico (pernottamento)

•  Rifugio Città di Arona e Lago Bianco (Alpe Veglia – pernottamento)

•  Parco Archeologico del Monte Barro con birdwatching (primavera)

•  Val d’Intelvi: linea Cadorna e sentiero degli sfrosatori nella foresta demaniale (primavera)

•  Parco della Valle del Lambro: uscita serale (facoltativa e fuori calendario) insieme ai genitori e in collaborazione con le GEV ad ascoltare gli uccelli rapaci.

Visualizza tutto »

Ultimi 5 articoli pubblicati in "escursionismo"