Ultima modifica: 2 febbraio 2015

Gruppo APPOST@GENITORI

Un gruppo di genitori degli istituti Stoppani, Rodari e Moro affronta i problemi dell’uso e dell’abuso dei telefonini, degli smartphone e di internet da parte dei ragazzi.

Nell’ambito delle iniziative di studio e di contrasto del bullismo elettronico, il Consiglio di Istituto ha approvato la costituzione del  gruppo “Appost@genitori”,  che realizza incontri per trattare la questione, aiutato da docenti,  da esperti e sostenuto dal Comune di Seregno. In questa pagina vengono ospitate le autonome comunicazioni del gruppo.

Gruppo APPOST@GENITORI

Appost@genitori è un gruppo di genitori che hanno figli che frequentano le tre scuole secondarie pubbliche di primo grado di Seregno (Don Milani, Manzoni, Mercalli) che a diverso titolo hanno interesse e/o hanno vissuto problematiche legate all’utilizzo di telefonini o più in generale social–network da parte dei figli.

Questo gruppo si è costituito allo scopo di trattare da diversi punti di vista l’argomento in questione. Si caratterizza per il fatto di appartenere al territorio e unire le tre scuole secondarie attorno ad un problema condiviso, proponendo a diversi interlocutori, istituzionali e non,  collaborazioni al fine di:

– promuovere iniziative educative e culturali all’interno delle scuole dell’obbligo sull’utilizzo consapevole e corretto di telefonini e di strumenti informatici da parte dei ragazzi.

– sensibilizzare, coinvolgere gli adulti, genitori, insegnanti ed educatori sulla normativa vigente e sui rischi di un utilizzo improprio di strumenti informatici.

– accogliere e indirizzare presso i servizi competenti i genitori che si dovessero confrontare con problematiche legate all’uso improprio della rete da parte di ragazzi.

– stimolare le istituzioni scolastiche, comunali e sanitarie a farsi carico della problematica emergente tra i ragazzi dell’uso scorretto degli strumenti informatici

– promozione di progetti specifici di formazione

Le azioni che il gruppo “Appost@genitori” ha attivato sono:

– Autoformazione su: i social network; legislazione, nazionale e internazionale;

– Formazione sui temi dell’ascolto e dell’accoglienza. Il gruppo è supportato in questo percorso dall’avvocato Stefania Crema (avvocato, criminologa responsabile della tutela minori del territorio).

– conoscenza e relazione della rete dei servizi del territorio.

– informazione circa iniziative culturali e formative sul tema.

Obiettivi del gruppo:

organizzazione di incontri a tema, per genitori e ragazzi, i primi tre potrebbero essere:

  1. Gioco in rete: Aspetti ludici e patologici. Intervento di ragazzi ed ex giocatori, gioco online e gioco d’azzardo (dal vivo o proiezione di filmati)
  2. Aspetti legali e normativi dei social network; Adescamento/pedofilia, furto/cambio identità; cosa fare, a chi rivolgersi (rete territoriale).
  3. La comunicazione che cambia: Come é cambiato il modo di comunicare con i social? Tavola rotonda di riflessione e confronto.

progettazione di uno strumento chiamato “ il Patentino per il telefonino” verrà proposto come ausilio formativo didattico per le scuole.

apertura sportello accoglienza genitori presso i tre istituti: tenuto da genitori che, sulla base di esperienze vissute, interesse e/o formazione, offrono orientamento e indicazioni ad altri genitori che avessero bisogno di confrontarsi sul tema dell’uso dei telefonini e della rete informatica da parte dei figli, sia per comportamenti agiti che subiti. Si vuole offrire uno spazio per un confronto/accoglienza da e tra genitori, per trovare un aiuto in un momento di particolare difficoltà.

Lo sportello è già attivo nella giornata del giovedì dalle ore 17,00 alle 18,00 nei tre istituti scolastici secondo il seguente calendario:

FEBBRAIO: giovedì 5 don Milani; 12 Manzoni; 19 Mercalli.

MARZO: giovedì 5 don Milani; 12 Manzoni; 19 Mercalli.

APRILE: giovedì 9 don Milani; 16 Manzoni; 23 Mercalli.

MAGGIO: giovedì 7 don Milani; 14 Manzoni; 21 Mercalli.

GIUGNO: giovedì  4 don Milani; 11 Manzoni; 18 Mercalli.

Possono accedere allo sportello tutti i genitori che ne sentissero il bisogno nelle ore indicate presso uno dei tre istituti scolastici.

Possono partecipare al gruppo genitori e/o insegnanti disponibili a collaborare portando proprie esperienze, competenze e disponibilità a titolo gratuito condividendo gli obietti del gruppo stesso. Chi partecipa al gruppo si impegna a garantire la riservatezza di quanto viene a conoscenza durante gli incontri.

Per il gruppo Appost@genitori Loredana Carota